BERLUSCONI IL LEADER ECUMENICO. CON CARFAGNA PREMIATA FEDELTÀ E COERENZA

Auguri di Buon lavoro per rinnovamento di Forza Italia

Solo una leadership come quella di Silvio Berlusconi, che si può definire veramente ecumenica, poteva ricomporre le spaccature che negli scorsi giorni sembravano insanabili. Berlusconi è riuscito a dare slancio e vigore, in un momento indubbiamente difficile. La leadership del Presidente non è contenibile e non è in discussione ma, Forza Italia è un partito aperto e plurale, senza rendite di posizione. Siamo, non solo l’unico partito che si rinnova profondamente, ma rappresentiamo il centro del centrodestra. Non svendiamo la nostra storia, fatta di lealtà e di coerenza e ricordiamo a Salvini che, senza Forza Italia, non vince ed il centrodestra non esiste. Con Mara Carfagna viene premiata la storia di tutti quelli coloro che non hanno mai utilizzato FI come un tram, per accedere ad altre posizioni o per avanzare pretese, ma di chi è sempre stato fedele a Silvio Berlusconi, nei momenti di vittoria come in quelli bui. Da parte di Toti vi è stato un atto di ragionevolezza nello smussare delle pretese che avrebbero obiettivamente nuociuto all’immagine di Forza Italia. Ora largo a giovani, società civile e nuove energie.

58bb1f12-3334-4692-be36-31410bba0818.jpg